To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom

PRESENTAZIONE 

 

"Casa delle Arti Sociali" nasce nel 2015 dal coordinamento nazionale alla collaborazione tra Associazione Culturale Kantoratelier (Firenze), Associazione Culturale CO.H (Torino) e Associazione Culturale Ormafluens (Roma). Una rete di istituzioni, realtà locali e professionisti in cui si offrono servizi e iniziative alla comunità, e si accolgono e condividono problematiche e prospettive.

Nel 2016 è parte fondativa del Corso di Perfezionamento in Teatro Sociale dell'Università Europea di Roma, un percorso per conduttori di gruppo competenti nell’uso del teatro e delle arti performative come strumenti di integrazione, prevenzione, cura dell’individuo e delle comunità (www.socialtheatre.net).

 

TRA ARTI E SOCIALE
Il progetto itinerante nasce dal desiderio di costruire legami tra persone, istituzioni e luoghi affinché possano nascere nuove progettualità. 
Le attività artistiche in ambito sociale sono da anni una realtà molto vitale in Italia, il proposito della Casa è mettere in rete quelle più interessanti, promuovere la formazione degli operatori e delle operatrici, ampliare il campo e farlo conoscere a coloro che potranno usufruirne (persone e istituzioni).
Parliamo del campo in cui i diversi linguaggi artistici sono utilizzati in contesti sociali con l’obiettivo di operare un cambiamento là dove un disagio si manifesta.

 

UNA CASA MOBILE
L’idea di “casa” non indica un unico luogo, chiuso e di proprietà di qualcuno. È una casa mobile che può esistere in molti luoghi, tanti quanti sono gli incontri, le condivisioni e le iniziative che fanno dell’arte un veicolo di trasformazione. Ci saranno diverse Case in diverse Città italiane. Nel suo primo anno Firenze, Torino e Roma.

 

IN SINTESI
La Casa delle Arti Sociali è un luogo atipico dove non si insegnano metodi. È un luogo dove si favoriscono gli incontri tra persone, tra idee, tra sogni, tra utopie, tra progetti concreti.

 

In ognuna delle Case sarà presentata una specifica tematica sociale testimoniata da esperienze significative del territorio ed elaborata in un percorso di narrazione. La Casa delle Arti Sociali è un progetto partecipato in cui la cittadinanza, i professionisti del sociale e gli artisti si incontrano e imparano a costruire insieme.

 

CALENDARIO 

 

25/27 settembre 2015

Kantoratelier (Firenze)

VIOLENZA E ALTRE STORIE DEL GENERE

La prima stanza della “Casa delle Arti Sociali” sarà dedicata alla violenza di genere, con due giorni di incontri, presentazioni, narrazioni, laboratorio. Ospite: Mario De Maglie, psicologo Centro d’Ascolto Uomini Maltrattanti (Firenze) e blogger de il Fatto Quotidiano.

 

19 dicembre 2015 

MAXXI (Roma) e Sapienza Università (Roma)

REINVENTARE I LUOGHI. L'ARTE NEI CONTESTI PSICHIATRICI

Una nuova giornata di circle time, visite guidate, omaggi artistici a figure come Glenn Gould, narrazioni sociali sulla psichiatria, performance a partire da Re Lear e laboratori teatrali sul senso del dialogo tra arte e sociale in collaborazione con ASL Roma C - D.S.M. Centro Diurno Villa Lais e Comune di Roma - Dipartimento Politiche Sociali, Sussidarietà e Salute - Direzione servizi alla persona e integrazione socio-sanitaria.

16 aprile 2016

Kantoratelier (Firenze)

ANNI ACERBI. SILENZI, VUOTI E CADUTE NELL'ADOLESCENZA

Adolescenza, età della transizione e della crisi. Età segnata da una “bizzarra sofferenza”. L’ingresso nell’età di mezzo è segnato dal cambiamento del corpo, da una metamorfosi, dal risveglio delle pulsioni e delle fantasie. È l’emergere di un corpo nuovo, strano, estraneo in collaborazione con Alesia 2007 (Firenze).

12 - 13 - 14 maggio 2016

Ecocamp - Casa del Borgo (Ecomuseo Urbano - Torino) 

LIBERE DIFFERENZE: APPUNTI SULLE MIGRAZIONI

Tre giornate di incontri, laboratori, proiezioni video, circle time, narrazioni sociali sulle migrazioni e sull'accoglienza delle differenze interculturali con il patrocinio della Città di Torino – Circoscrizione 4 in collaborazione con Salone del Libro OFF 2016, Centro Frantz Fanon (TO), Alto Istituto del Cinema del Cairo (Cairo - Egitto), Centro Studi Africani.

Dettagli programma

27 agosto > 5 settembre 2016

SUMMER SCHOOL: TRAINING FOR TRAINERS - TEATRO SOCIALE

Università Europea Roma