BECKETT LAB: IO CHI? OLTRE L'IDENTITA'

 

A cura dello psicoanalista Michele Cavallo e del regista Andrea Ciommiento

 

PRESENTAZIONE

 

A furia di chiamare questa cosa “la mia vita” finirò col crederci. È il principio della pubblicità.

Samuel Beckett 

 

Beckett ha compreso molto presto che “vita” e “dire” sono legati, ma che il linguaggio è impotente a “dire”, impotente a padroneggiare il tempo che passa.

 

La sua è un’impresa nell’arte di perforazione delle parole, di centrifuga delle parole perché ne trasudi qualcosa. Bucare il linguaggio, estrarre qualcosa dal linguaggio, estrarre qualcosa dall’esperienza, sia essa di scrittura o teatrale.

 

Beckett scrittore dell’esperienza, di questa esperienza che è la questione del “come dire”.

Teatro Manica Corta

SABATO 11 APRILE 2015 | H 14 > 18.30

Cavallerizza Reale - Via Verdi, 9 - Torino

 

Aperto a tutti e tutte: abitanti e artisti,

attori e attrici, autori e autrici